Navigazione veloce
IC "Cristoforo Colombo" > Scuola dell’infanzia “Stepan Zavrel”

Scuola dell’infanzia “Stepan Zavrel”

codice meccanografico: VEAA84702V

Scuola dell'infanzia "Stepan Zavrel"

La Scuola dell’Infanzia “Stepan Zavrel” è situata in via Perlan, in un edificio colorato di arancione a un piano solo composto da sei sezioni suddivise a due con un ampio salone comune, una sala mensa, una cucina per porzionare il cibo e una saletta adibita alle attività di sostegno.

È circondata da un grande giardino alberato con strutture per giochi di movimento all’aperto.

La scuola è organizzata per favorire l’apprendimento in modo motivante in cui il bambino riveste un ruolo attivo e può esprimere la propria fantasia e creatività attraverso i vari linguaggi espressivi.

I percorsi didattici prevedono attività di sezione che coinvolgono bambini di età eterogenea, tra esse l’attività motoria, realizzata una volta alla settimana con materiali specifici.
Oltre alle attività di sezione sono proposti agli alunni dei laboratori per età omogenea che solitamente si svolgono da novembre a maggio, nelle giornate di martedì e mercoledì, durante l’orario di compresenza delle insegnanti.

Il clima creativo stimola e promuove l’integrazione degli alunni stranieri, vi è una consolidata tradizione di progetti interculturali che coinvolgono i genitori in letture di storie dei paesi di origine e la realizzazione di laboratori per le mamme. Conoscere il valore delle diversità culturali aiuta ad arricchire la convivenza attraverso lo scambio creando punti di contatto. Da alcuni anni vengono offerti corsi di L2 (italiano come lingua straniera) per i bambini di origine non italiana, in orario scolastico.

Importanti per la scuola sono le attività legate alla lettura che si concretizzano nella biblioteca interna della scuola (con più di 500 volumi) che fornisce un prestito settimanale.

È consolidato anche il rapporto con la biblioteca di quartiere: già da tre anni, a maggio, tutte le sezioni la vanno a visitare, viene effettuata una lettura e i bambini elaborano prodotti grafico-pittorici sulla visita svolta.

Un gruppo di mamme della di alunni della nostra scuola, “Le draghesse”, costituitosi inizialmente per l’animazione di una lettura a tema interculturale, ha proseguito l’esperienza e in biblioteca di quartiere ha attuato varie letture animate.

A maggio viene effettuata “La settimana della lettura”, progetto condiviso da tutto il comprensivo, e vengono realizzate letture animate in un clima di scambio reciproco.